Caro Maurizio, scusa se ti disturbo ancora, ma cerco di imparare e sono sicuro che mi sopporterai.

Mi è capitato quanto segue:

Simultaneo GP di Giovedì 14 Novembre 2013
Io sono in Ovest.

2Quadri = Alertato. Spiegazione: Multicolor, debole in Maggiore o tricolore forte.
2Picche = Alertato. Spiegazione: due risposte, 2Cuori negativo oppure 2Picche positivo.

Contratto 3Cuori mantenuto da Est, Top.
Le spiegazioni date dopo i due Alert sono conformi agli accordi di coppia.
A fine mano, Nord chiede l’intervento arbitrale perché a suo avviso Ovest non era positivo e quindi non avrebbe potuto licitare 2Picche.
Ovest spiega: dopo l’apertura 2Quadri di Est i miei 9 punti si rivalutano in quanto se si tratta di apertura debole in maggiore ho il fit matematico, se è apertura forte in tricolore, a seconda del colore che manca, posso forse fare un tentativo di Slam. La risposta di 3Cuori, debole con le Cuori, mi induce a Passare visto che ho due perdenti a Fiori e due a Quadri.
Nord ribatte: per me Ovest non è positivo, non poteva rispondere 2Picche, se l’avessi saputo avrei licitato 4Quadri.
L’Arbitro conferma il risultato al tavolo. Si allontana. Poi ritorna al tavolo e ci informa di voler dare un risultato arbitrale in quanto Ovest, licitando 2Picche, ha fatto una psichica.
Naturalmente non condivido, ma la decisione finale spetta all’Arbitro e va accettata comunque.
Conclusione Arbitrale: Split – ovvero 4Quadri alla linea N/S e 3Cuori alla linea E/O.
E infine, ciliegina sulla torta, mi sono trovato con +140 invece di -140: credo errore nella digitazione dello split!
Questi i fatti. Gradirei molto un tuo parere in merito.
Ti ringrazio fin d’ora per la tua cortesia
Mario Mezzullo (MZR096, Aurelia Bridge Club)

Caro Mario,
data la natura delle vostre risposte, nell’ambito delle quali, mi pare di capire, solo 2Picche ha carattere positivo, io darei ragione all’Arbitro.
Questo perché quando c’è una deviazione dagli accordi, e la tua lo era, l’onere della prova – in questo caso in merito alla volontà, o meno, di sviare gli avversari, ovvero di aver detto 2Picche sulla base di una scelta tecnica – ricade sulle spalle del partito colpevole. Nella circostanza, pur senza in alcun modo mettere in dubbio la tua buona fede (come certo non l’ha fatto l’Arbitro) le tue argomentazioni sono troppo deboli per evitare di intervenire. In particolare, visto che le perdenti nei minori tali erano indipendentemente da quale fosse il colore di sottoapertura, dire 2Picche era – perdonami se mi permetto – al minimo un errore (se le risposte positive si basassero sempre sull’assunto di una possibile tricolore forte in mano all’apertore, allora sarebbero ben poche le mani negative).
L’Arbitro aveva un’altra possibilità di approccio al problema, considerando la spiegazione in merito a 2Picche lacunosa, ovvero partire dal presupposto che quella giusta fosse “mano positiva, ma anche a partire da 8/9 punti se con fit in entrambi i maggiori”. Anche in quel caso, però, la soluzione finale non sarebbe cambiata.
Cari Saluti,
Maurizio Di Sacco