avvento_10_art

In Dicembre, i bambini ogni giorno aprono emozionati una casellina dei loro Calendari dell’Avvento. Da quest’anno grazie alla nostra rivista online anche l’adulto ha la sua sorpresa quotidiana. Clicca per scoprire la finestrina di oggi e gustati la tua sorpresa di bridge.

[divider scroll_text=””]

Un altro tesoro di famiglia proveniente dagli archivi dell’antenato di Bridge D’Italia Online. Eravamo alla fine del millennio. Vi sembra ieri? Parliamo di quasi vent’anni fa (al massimo cinque per le signore). Benito Garozzo regalava medaglie e racconti di board “realmente vissuti”. Mentre tuttora continua a regalarci medaglie… Benito, Bridge D’Italia Online aspetta di essere battezzato dalla tua imbattibile penna! 🙂

Attacco e pentimento

Questa volta vi parlerò di quattro squadre U.S.A. famose che, tempo fa, si sono sfidate a singolar tenzone in vista di un Campionato del mondo. Ha vinto la formazione composta dalle coppie Hamman-Wolff, Martel-Stansby e Pender-Ross.

Una delle mani più interessanti è capitata nella semifinale, un incontro durissimo vinto per un solo IMP dopo dodici mani di spareggio.

Mettetevi, come al solito, nei panni di Sud. Avete aperto di 1Cuori e Ovest ha subito detto 3Quadri. Sul passo di Nord e Est, avete replicato con 4Quadri.
A questo punto siete arrivati a 7Cuori.

In Ovest è seduto Wolff. Benché dalla dichiarazione la vostra chicane a Quadri sia lampante, egli ha deciso di regalare e attacca con l’QuadriA.

Come giochereste al posto di Sud?
Tagliato l’attacco, si battono tre giri di Atout (scartando dal morto due Picche e una Fiori), si prosegue col PiccheK, il QuadriK per lo scarto di una Picche, Quadri taglio, PiccheA, e poi Cuori “alla morte”, fino a restare in questa posizione di doppio squeeze:

Quando Sud mette in tavola il Cuori6, Ovest deve scartare Fiori per non affrancare il Quadri5 del morto, Nord può quindi scartare Quadri in tranquillità e a questo punto Est è compresso a Picche e Fiori. Il bello di questa mano è che senza l’attacco di QuadriA è problematico realizzare persino 6Cuori.

Provatevi a mantenere il piccolo Slam con i seguenti attacchi:

1) Attacco in Atout

Sull’attacco in Atout, bisogna battere tre giri di Cuori (scartando dal morto due Quadri e un Fiori), giocare Picche per il 10, prendere d’Asso il ritorno a Fiori e tagliare una Fiori di mano.

Quindi sfilare tutte le Atout liberandosi delle Quadri (Re compreso). Alla fine Est è squeezato nei colori neri.

2) Attacco a Fiori

Sull’attacco a Fiori c’è un colpo molto elegante: dopo FioriA, Fiori taglio e tre giri di Atout, si muove una Picche di mano e non si supera il 9 di Ovest.

In questo modo Ovest, che ha ormai solo Quadri, deve regalare una presa al QuadriK del morto.

Naturalmente Est può superare il Picche9 del compagno per evitargli la messa in presa. Ma in questo caso sarà nuovamente squeezato nei colori neri (vedi ipotesi precedente).

3) Attacco di Picche9

Sull’attacco di Picche9 bisogna – com’è ora evidente – lisciare dal morto e se Est non supera, star bassi anche di mano!

Sulla continuazione Fiori, si prende di FioriA e si prosegue Fiori taglio, sfilata degli Atout e nuovo squeeze Picche/Fiori su Est.

Se Est, sull’attacco, supera il PiccheJ il gioco di Sud è ancora diverso: deve prendere di Asso.

Ora deve battere sei colpi d’Atout, restando al morto col PiccheK terzo e l’FioriA terzo. Anche Est è obbligato a finire con tre Picche e tre Fiori. Sud gioca a questo punto la sua penultima Atout e scarta Fiori dai morto.

Est deve scartare Fiori. Sud allora gioca FioriA e Fiori taglio, quindi Picche per il 7 del morto e l’8 di Est. Il quale, essendo rimasto con PiccheQ e Picche8, non può che tornare Picche sotto la forchetta del morto.