Dai Bollettini degli European Open Championships 2013

Articolo di Brent Manley

 

C’è una ragione per cui i giocatori formano una folla intorno a Zia per vederlo giocare a Bridge.
A parte il suo carisma e la sua simpatia, è anche un giocatore accattivante e imprevedibile, come potete vedere da questa mano giocata durante le qualificazioni del Campionato a Coppie.

Sud ha attaccato con l’PiccheA e Zia sapeva che era in arrivo un taglio, così ha giocato il Re, convincendo Sud che era lui, e non il suo compagno, ad avere il singolo di Picche.

Alla seconda presa, Sud ha giocato Quadri per il Re e l’Asso di Nord. Il ritorno nel colore ha permesso al dichiarante di prendere di Dama e di andare al morto tagliando una Quadri.

Dopo aver scartato le sue perdenti di Picche su FioriA e FioriK, Zia doveva decidere come muovere le Cuori.
Alla fine ha giocato il CuoriJ dal morto, pensando che Nord con CuoriQ10 avrebbe sicuramente coperto. Quando ha visto il Cuori10, Zia sapeva che veniva dal singolo o da A10. Perseguendo il suo piano, ha passato il Re, acchiappando la Dama secca, e marcando +170.

“Zia, non hai pensato che Nord potesse passare il 10 da Q10, mettendo in atto un colpo di Grosvenor?”
“Nessuno è abbastanza forte da fare quel genere di mosse,” ha replicato.

Traduzione a cura di Francesca Canali