153 coppie, esattamente 20 in meno dello scorso anno, si sono presentate ai nastri di partenza del “Coppie Miste”. Come nello “Squadre Miste”, quindi, si è avuto un calo di circa il 10%, ed altrettanto si aspetta nell’individuale (ma spero di sbagliarmi).

Dopo 40 mani, il gruppone è stato diviso in cinque, diversi settori. Le prime dieci si batteranno domani per l’oro, giocando tra di loro un movimento Howell (18 mani, carry-over pari alla percentuale media dei turni di qualificazione), mentre le altre sono state suddivise nel seguente modo: dall’undicesima alla quarantesima, Finale B; dalla quarantunesima alla settantesima, Finale C; dalla settantunesima alla centesima, Finale D; tutte le rimanenti, Finale E.

Oltre alle medaglie a chi salirà sul podio (i tradizionali oro, argento e bronzo), numerose coppe andranno ai migliori dei vari gironi, secondo uno schema che potete trovare all’interno del bollettino di domani.
Conducono BertoncelliGuidetti, seguiti da AlbertazziPratesi e FornaciariGianardi. Modena, Firenze, Reggio Emilia e Parma la loro provenienza; una leadership a ridosso dell’Appennino tosco-emiliano.

Ecco le prime dieci:
1°   63.68     3769.67     BERTONCELLI – GUIDETTI
2°   62.63     3707.57     ALBERTAZZI – PRATESI
3°   60.23     3565.76     FORNACIARI – GIANARDI
4°   60.14     3560.19     FORTE – SANNA
5°   59.98     3550.65     DELLA SANTINA – FALA’
6°   59.85     3543.36     BUSCAGLIA – MURANTE
7°   59.56     3525.66     ABATE – GRITTI
8°   59.18     3503.18     CROCI – STUCCHI
9°   58.60     3469.22     DEGLI ALBIZZI – VIVARELLI
10°   58.48     3461.90     GORRA – PLACUCCI

Fuori i detentori, Magelli-Mieti, ma di poco: tredicesimi, e fuori altri nomi di prestigio.