Ti espongo il mio problema:
ieri sera dirigevo, al mio circolo, il solito torneo a squadre (15 squadre) e, all’ultimo turno, terzo board, vengo chiamato ad un tavolo in cui si è svolta questa dichiarazione:
DISACCO_2013_ISCA_L1

Subito dopo la dichiarazione 4Picche da parte di Est, Nord chiama “direttore!” e mi fa presente che, prima di ridichiarare, aveva chiesto ad Ovest spiegazioni sul significato di 4Quadri e Ovest aveva risposto “potrebbe essere una texas”.
Nord, quindi, mi ha chiesto se Est poteva dichiarare 4Picche ed io ho fatto continuare a giocare.
Dopo di che tutti passano, si gioca il contratto di 4Picche ed il risultato 4Picche+1.
Io mi sono riservato di dare il mio giudizio ed il gioco è continuato normalmente.
Mi sono, poi, guardato la smazzata, ho chiesto il parere informale a un giocatore di livello compatibile con quello di Est ed Ovest, e, successivamente, ho visto giocare lo stesso board in sala chiusa (stesso contratto e stesso risultato).
Alla fine del turno ho chiamato i giocatori per fare una ulteriore indagine. Da questa si è dedotto che:
– dalla carta delle convenzioni della coppia e dalle dichiarazioni di Ovest, la coppia non gioca le grandi texas ma solo le piccole con l’accettazione e, pertanto, la dichiarazione 4Quadri è stata considerata fuori sistema,
– Ovest ha pensato bene di rispondere dichiarando la sua quarta di Cuori (intendendola come dichiarazione naturale) non sapendo come dichiarare su una licita fuori sistema e potendo, a suo parere e giocando con altri giocatori, avere a disposizione almeno quattro tipi di risposta (o in sottocolore o 4Cuori su 4Fiori e 4Picche su 4Quadri o 4Fiori bicolore nobile, 4Quadri in sottocolore su 4Cuori e 4Cuori in sottocolore su 4Picche o 4Fiori bicolore minore da manche, 4Quadri bicolore nobile da manche, 4Cuori o 4Picche a giocare).
Sperando di trovarvi impegnati in qualche torneo e sicuro che, altrimenti, avreste tenuto staccato il telefono, ho telefonato a te e ad Alessandro ma “correvate troppo forte” 🙂  (“il cliente da lei chiamato è irraggiungibile”) per avere un aiuto.
I quattro giocatori sono assolutamente corretti e in buona fede, sono quattro amici ed io non vorrei fare un grosso errore di valutazione. Infatti col contratto di 4Cuori la linea E/O va down e quindi si ha un doppio score (in zona sono 13 imp) mentre col contratto di 4Picche si ha parità.
Tra parentesi il giocatore interpellato informalmente ha espresso il parere che, pur non comprendendo la dichiarazione di Est, in tutti i casi la linea avrebbe giocato, con o senza INA, almeno 4Picche.
Io, invece sono del parere che dal punto di vista regolamentare Est non avrebbe dovuto modificare il contratto a 4Picche.
Poiché era l’ultimo turno della serata, era l’una e un quarto e la seconda serata sarà martedì prossimo, per cui un ritardo nella ufficializzazione del risultato non modifica niente, comunicandolo ai giocatori, mi sono riservato di interpellarti e chiedere il tuo parere.
Per completezza dell’informazione ti riporto l’intera smazzata:
DISACCO_2013_ISCA_m1Giuseppe Isca (SCN150, Junior Bridge Club PG)

Ciao Pino,
nel merito della mano:

  • Ovest non aveva evidentemente nessuna restrizione, per cui la sua licita di 4Cuori non è in alcun modo sindacabile.
  • Per quanto riguarda Est, egli era effettivamente in possesso di un’INA. In sostanza, si tratta di chiedersi che cosa significherebbe 4Cuori su 4Quadri Texas, e la risposta è peraltro assai banale: non può trattarsi d’altro che di una Cue Bid con l’appoggio a Picche ed una mano adatta a giocare Slam.

Bisogna ora chiedere a degli esperti che cosa avrebbero dichiarato dopo 4Cuori, e se è ovvio che nessuno mai avrebbe detto Passo, non è altrettanto ovvio che si sarebbero fermati a 4Picche. Del resto, basta pensare che se Ovest avesse una Quadri di più ed una Cuori di meno, ovvero il FioriJ, 6Picche sarebbero di battuta, e se ne farebbero addirittura 7 se le Fiori fossero quinte. Poiché chiedere gli Assi rappresenta per certo una logica alternativa, nonché lo è il chiamare Slam dopo la risposta che ne mostra tre, io assegnerei un punteggio arbitrale pari a 6Picche.
Tuttavia, qualche volta questo contratto si potrebbe realizzare, con una buona ispirazione a Fiori, e se le logiche alternative non sono ponderabili – e quindi obbligare Est a salire a 6Picche non può essere oggetto di ponderazione – sono però mediabili i risultati finali.
Non volendo essere troppo duri con E/O – anche data l’atmosfera della manifestazione, alla quale tu stesso accenni – direi che si potrebbe assegnare un ponderato pari a 6Picche= 1 volta su tre, e 6Picche-1 due volte su tre.
Data la posizione di zona, questo darebbe 7 IMP a N/S (6.5, da arrotondarsi a favore degli innocenti).