Il destino di un giornalista di bridge non è molto diverso da quello di un postino. Ogni giorno deve “recapitare” articoli agli appassionati che aspettano. Ed ogni giorno spera, come “Il Postino” di Troisi che sperava di portare buone notizie a Noiret-Neruda, di “recapitare” qualche bella mano che sia una specie di poesia bridgistica.

Quando si stava per andare ai tavoli per il 13° turno dello Squadre Miste, il Team Breno aveva risalito la classifica sino a raggiungere la quinta posizione. Ed anche se non aveva possibilità di conquistare un posto in Finale, una netta vittoria gli avrebbe consentito di entrare nei play off e di lottare per la medaglia di Bronzo. Loro avversari i fortissimi Austro-Olandesi che, a loro volta, dovevano vincere per entrare in Finale.

Sala Aperta:

Dal momento che il suo partner aveva dichiarato per la seconda volta, Sud non ha avuto dubbi sul tentare la Manche a SA.
Vista la sua bella retta a Fiori, Est prende in considerazione l’idea di contrare, ma tale azione avrebbe potuto indurre Sud a ripiegare a 4Fiori, contratto imbattibile.
Zaleski attacca col QuadriK e, quando Sud liscia, continua con il Fante. Il dichiarante entra e gioca Fiori alla Dama per il Re di Est che torna di piccola Cuori. Il dichiarante entra di Asso al morto ed incassa l’FioriA sul quale Ovest scarta una Quadri. Sud non può far altro che incassare le sue Picche e cadere di 4 prese. +400 per Breno.

Sala Chiusa:

Il Contro di Nord mostra un buon intervento e, se fosse passato sul Contro della compagna a 4Quadri, avrebbe guadagnato bene. Contro 5FioriX il dichiarante prende in mano l’attacco a Cuori e gioca QuadriA e Quadri. Est, in presa, gioca Fiori. Nord prende di Asso e taglia una Quadri. Non può però evitare di perdere due prese di Atout. 1 Down e 5 imps per Breno.

Sala Aperta:

Ovest attacca col Fiori3 che il dichiarante cattura di Dama per poi giocare Cuori al Re e Cuori al Fante sul quale Est scarta il Picche4. Il dichiarante prosegue col Quadri10, catturato dal Fante di Est che mette in tavola il Cuori10. Il dichiarante entra e gioca il Picche10. Ovest mette l’Asso e controgioca piccola Quadri. Sud taglia di 7 al morto ed inizia a tirarsi le Fiori vincenti scartando una Quadri. Quando vede che il seme è ben diviso, non deve far altro che giocare un’altra Fiori. Est non ha difesa. 4 fatte.

Sala Chiusa:

Né Nord né Sud hanno valide ragioni per contrare il contratto di 2Picche. Nord attacca con l’FioriA e poi gira a Quadri col 3.
Ovest prende di Asso al morto e gioca Picche per la Dama ed il Re di Nord che incassa il FioriK e rigioca il 4 per il taglio di Sud.
Il Quadri9 giocato da quest’ultimo è a sua volta tagliato da Nord che torna di Cuori4 (non ha il 3). Sud entra e gioca un’altra Quadri. Un altro taglio di Nord condanna il contratto a due prese di caduta ma gli austrolandesi guadagnano 6 punti e passano in testa di 1.

Sala Aperta:

13Fiori = un bel 3Cuori
23Cuori = buon appoggio a Picche

Sud attacca con l’CuoriA e continua col 5. Il dichiarante taglia e gioca la PiccheQ per l’Asso di Nord. Con le Quadri divise sono tutte di E/O. + 650.

Sala Chiusa:

11Fiori = Forte
21Quadri = Cuori
3X = 5-7

Ovest attacca con l’FioriA e prosegue con tre giri di Quadri. Il dichiarante taglia, batte le Atout e cede una Fiori e una Picche: 1 down.
-100 ma 11 per Breno che torna avanti di 10.

Sala Aperta:

12Quadri = Multi
23Cuori = Passa o correggi
34Picche = Cue Bid

In un incontro su 10 mani non è detto che ci siano molte possibilità di creare grossi swing e Zaleski sa benissimo che solo una vittoria “pesante” servirebbe davvero. Considerato tutto questo, è comunque davvero iperottimistico pensare che Est, passata di mano, possa avere le carte giuste per fare Slam.
Nord attacca col Picche4. Ovest entra e gioca Cuori per la Dama ed il Re. Sud taglia il ritorno a Cuori e muove il Fiori3.
Il dichiarante entra di Asso e gioca Quadri per il 9 ed il Fante. Ancora Fiori  per la mano, sblocco dell’CuoriA , Quadri in mano e scarto di una Fiori perdente sul QuadriJ. Ma c’è ancora da pagare il Re d’atout. 3 Down e – 150.

12Quadri = Multi

Sud attacca col PiccheK e prosegue con la Dama. Quando anche questa seconda carta viene lasciata in presa, gioca piccola Fiori. Est entra al morto di Asso e gioca QuadriQ. Tutti bassi e quindi Quadri all’Asso e Cuori alla Dama: al morto ci sono ancora 2 ingressi (FioriA e CuoriA)  per affrancare le Quadri e incassarle: 9 prese, + 400 e controsorpasso. Ora Breno è a -2.

Sala Aperta:

12Quadri = 18-19 bilanciati
23Fiori = Puppet Stayman
33Quadri = un nobile
43Picche = Cuori

Sud attacca col Fiori2 ed il Re secco di Nord fa presa. Cuori4 per il Re del dichiarante che gioca Quadri per il 9 ed il Fante. Nord continua con la CuoriQ per l’Asso di Ovest che gioca QuadriQ per il Re e l’Asso. Ora piccola Picche al Fante e poi PiccheA e due giri di Quadri. Quando però il dichiarante gioca Fiori,  Sud entra al colpo e rigioca Cuori per il down. -100.

Supponiamo che alla terza presa il dichiarante giochi la QuadriQ e che Sud copra. Il dichiarante entra di Asso e rigioca il 3.
Se Nord prende col Fante e gioca Cuori, Ovest entra e va al morto con una Quadri. Ora giocando Cuori costringerebbe Nord a concedere 4 prese di Picche. Se Nord non passa il QuadriJ, Ovest può giocare Fiori. Sud entra e ritorna Cuori. Il dichiarante prende, incassa una testa di Picche, e si trasferisce al morto con una Fiori. Questo terzo giro di Fiori lascia senza difesa Nord che è rimasto con PiccheQ98, CuoriQJ e QuadriJ. Certo bisogna indovinare un bel numero di mosse e, facendolo, si regalerebbe al giornalista-postino una mano di Bridge stellare.

Sala Chiusa:

1Fiori = Forte
1Quadri = 0-6(7)

Anche qui l’attacco è a Fiori per il Re di Nord che controgioca  il Picche7 che arriva indisturbato sino al 10 del morto. Il dichiarante prosegue con Picche al Fante, Quadri all’Asso e Quadri per il suo 10 ed il Re di Sud. Il ritorno a Cuori è preso in mano e da qui Ovest gioca una Fiori. Sud entra ed il dichiarante reclama le rimanenti prese. +150 e 6 per i futuri vincitori del Titolo che si aggiudicano il match per 25 a 16.

Breno è stata comunque la squadra Italiana che ha fatto meglio. Il suo quarto posto finale nello Swiss le ha consentito di classificarsi ottava assoluta.

Traduzione a cura di Alberto Benetti