In occasione dei Campionati Europei Open in corso ad Ostenda, il Presidente della WBF (World Bridge Federation) Gianarrigo Rona (anche ex Presidente dell’EBL, European Bridge League) introduce la nuova Scala di conversione IMP-VP.

Dal Bollettino degli European Open Championships 2013 di domenica 16 giugno 2013:

Gianarrigo RonaDopo i Campionati del Mondo del 2009 a San Paolo, la WBF è stata avvicinata da un gruppo di esperti giocatori guidati da Michael Becker dagli Stati Uniti. Ci è stato richiesto meditare su diverse questioni, fra cui la Scala VP.
Il principio era fare in modo che “ogni IMP avesse importanza”. Abbiamo così approntato una commissione affinché designasse una nuova Scala e abbiamo cambiato la vecchia scala (25-5) con una nuova (20-0). Per fare in modo che ogni IMP contasse, è stato necessario ricorrere ai decimali.

E’ difficile dire se il nuovo sistema sia davvero migliore. Su questo argomento si potrebbe discutere per un’intera settimana. Però la nuova Scala, detta Scala Continua, è matematicamente corretta. I giocatori dovranno abituarcisi, ma per riuscire a calcolare rapidamente i risultati saranno supportati da tavole e strumenti elettronici. Il mondo del Bridge non è completamente nuovo a questo sistema. L’ACBL per un lungo periodo ha infatti usato una scala di punteggio abbastanza simile alla nuova.

La nuova Scala è già in uso negli incontri dei campionati di zona validi per i mondiali di Bali del 2013. Questo metodo è anche stato testato nella Yeh Bros Cup di quest’anno e verrà applicato negli eventi a Squadre dei Campionati Europei Open in corso ad Ostenda (n.d. Jan Van Cleef)

Clicca per leggere l’articolo di presentazione della Nuova Scala VP scritto da Maurizio Di Sacco per BD’I online.