Una squadra Italiana non ha mai conquistato una medaglia negli European Open a Squadre Miste. E’ quindi più che naturale che le sette squadre iscritte tentino di invertire questa tendenza cercando di far bene sin dal primo turno.

Gli incontri del primo turno di gioco sono stati decisi per sorteggio e quindi si è potuto assistere ad incontri di grande interesse sin da subito. Gli Italiani di Breno incontrano una forte squadra scandinava, quella di Schaltz. I board interessanti non sono mancati.

Tutte e due le Squadre si sono fatte sfuggire la possibilità di avvantaggiarsi al primo board.

Sala Aperta:

1Cuori = potrebbe avere Quadri più lunghe

Le mani nelle quali c’è un fit perfetto sono notoriamente più difficili da dichiarare. Comunque col FioriK piazzato e le Atout divise non ci sono problemi a fare tutte le prese. +510.

Sala Chiusa:

Stessa sequenza e stesso risultato finale. Board pari.

Sala Aperta:

3Picche = Barrage

Nord attacca con la CuoriQ. Il dichiarante prende con l’Asso, taglia una Cuori e gioca Quadri alla Dama. Nord entra di Re e torna col 2 nel colore. Sud taglia col Picche5 e muove il Fiori7.

Il dichiarante mette il Re, Nord supera d’Asso e fa di nuovo tagliare il compagno a Quadri. Sud incassa la FioriQ e torna nel colore col 2, tagliato dal Picche7 di Est  e surtagliato dalla Dama di Nord. Totale: 3 down e +150 per N/S.

Sala Chiusa:

L’attacco è anche qui di CuoriQ. Il dichiarante prende, incassa l’PiccheA, taglia una Cuori, si tira anche il PiccheK  e poi fa il sorpasso al QuadriK.
Nord prende e torna col Quadri2 (non c’è ritorno migliore) ed il dichiarante fa presa col 7 del morto.
Quadri per l’Asso e ancora Quadri per la messa in presa su Nord che non può far altro che giocare in taglio e scarto o concedere la presa al FioriK. 4Picche fatte e 11 per i Danesi.

Sala Aperta:

Sud attacca col Cuori6. Il dichiarante prende di Re e gioca Picche. Sud entra di Asso e gioca un’altra Cuori. Asso del dichiarante e poi FioriA e Fiori al Re e scarto di Quadri2 su PiccheK e PiccheQ. Al dichiarante spettano ancora due prese in Atout. 2 fatte.

Sala Chiusa:

Sud attacca con l’Fiori8 ed il dichiarante supera il 10 di Nord col suo Asso per giocare Picche. Sud liscia ed il Re del morto fa presa. Ora il dichiarante incassa il FioriK, gioca Cuori al Re e presenta un’altra Cuori. Sud entra, incassa un’altra Cuori e intavola l’PiccheA. Tutto ciò che può fare il dichiarante è incassare altre due atout. 2 Down e 7 per Breno.

Sala Aperta:

3Fiori = interrogativa
3Quadri = no quinte nobili

Sud attacca col Picche6. Fante di Nord e Dama del dichiarante che continua piccola Fiori per il Fante e ed il 10 di Nord. Ora QuadriA e Quadri al Fante e QuadriK sul quale Sud scarta il Fiori9. Si continua con Picche per il 10 ed il Fante di Nord che rimette Cuori. Il dichiarante prende al morto di Fante e reclama 10 prese.

Sala Chiusa:

Nord attacca col Cuori3. Il dichiarante prende in mano col Fante, incassa l’QuadriA e gioca il 10 a girare. Quando questa carta prende, incassa le sue Quadri e gioca Picche per il Re e l’Asso di Nord. Altre due prese per E/O e +180, ma 6 per Breno che passa a condurre di 1 punto.

Sala Aperta:

Attacco Cuori3 di cuori. Dama del dichiarante e impasse a Quadri dalla parte sbagliata. Poi però gli impasse di Picche e Fiori li fa dalla parte giusta ed allinea 12 prese.

Sala Chiusa:

Visto il diverso contratto raggiunto, qui il dichiarante di cose da indovinare ne ha parecchie. Ma Nord si mostra collaborativo sin dall’inizio.
Su attacco a Fiori, Ovest vince con l’Asso sulla Dama fornita da Sud. La prosecuzione è QuadriA e Quadri al 10. Impasse a Cuori che va male, ma quando, a questo punto, Nord mette sul tavolo la QuadriQ, il dichiarante scopre, reclamando 12 prese. 13 imps per Schaltz che opera il controsorpasso e si porta a + 11, 24 a 13.

Sala Aperta:

Su attacco di piccola Fiori il dichiarante sta basso al morto e perde le prime 5 prese.

Sala Chiusa:

I primi due Contro di Nord sono a togliere, il terzo lascia a Sud la scelta su cosa fare.
Sud  passa e Nord attacca di piccola Picche per l’Asso di Sud e la cosa migliore sarebbe tornare nel colore. Supponiamo infatti che il dichiarante prenda al morto, rientri in mano con una Quadri e giochi Fiori. Nord dovrebbe prendere di Asso e tornare piccola Cuori, Sud entrare di Re e mettere in tavola la sua ultima Picche… Una difesa non certo facile da trovare.

Nella realtà Sud gioca il Fante di Quadri. Il dichiarante prende di Asso e muove piccola Fiori. Nord entra di Asso e torna nel colore col 5 per il Re del morto e lo scarto di una Quadri di mano.

A questo punto il dichiarante dovrebbe giocare Cuori o Quadri, Quadri, taglio e poi Cuori. Così facendo si assicurerebbe i due tagli al morto che gli sono necessari.
Invece gioca il PiccheJ. Quando questa carta rimane in presa, gioca il CuoriJ coperto dalla Dama, dal Re e dall’Asso. Nord ritorna con la QuadriQ e il dichiarante vince col Re, taglia una Quadri e ripete Cuori.
Sud entra e gioca la PiccheQ in modo tale che l’ultima Cuori perdente rimanga tale. 1 down e 9 imps per Breno che si rifà sotto: 22 a 24.

Sala Aperta:

Nord attacca con l’QuadriA e prosegue col 2. Il dichiarante prende di Re, incassa la CuoriQ e continua col Fante e riceve una brutta notizia da Sud quando quest’ultimo scarta il Picche4 sul secondo giro di Atout. Comunque elimina le Atout ma non può evitare una presa di caduta quando Nord rifiuta sul primo giro di Fiori giocato per l’Asso di Ovest.

Malgrado molti giocatori non considerino la 5/4/2/2   una distribuzione adatta al gioco a Senza Atout, Peter Fredin dichiara a modo suo. Nord attacca col Quadri3 e qualche secondo dopo il dichiarante reclama 9 prese.
10 per Schaltz ed inizio non esaltante per la squadra italiana che perde 34 a 22.

Traduzione a cura di Alberto Benetti