Dal Bollettino degli European Open Championships 2013 di lunedì 17 giugno 2013:

Il consiglio BOLS di Tony Forrester si impenna di fronte al mistero delle carte coperte e dimostra come un dichiarante pieno di risorse possa trarre vantaggio dall’incertezza dei difensori.

Nell’arco di due soli giorni, nel Campionato PABF (Pacific Asia Bridge Federation) di Hong Kong, due dichiaranti sono riusciti a prendere all’amo i loro avversari.

Nord ha attaccato con la CuoriQ e il dichiarante ha preso con l’A e giocato il QuadriJ, coperto da QuadriK e QuadriA.
Ora ha provato una manovra stile bluff giocando FioriJ dal morto! (Colpi di questo genere si sono già visti, ma possono essere molto difficili da parare).

Sud ha preso con l’FioriA e ha giocato Cuori, su cui Nord ha fatto presa con il CuoriJ.
Il ritorno a Cuori è stato preso dal Cuori10 del morto, e ora il dichiarante avrebbe potuto giocare Picche per l’A, incassare il CuoriK e fare altre 4 prese di Quadri.
Invece non pago ha giocato FioriQ! Quando è rimasto in presa, è andato in mano a Picche e ha incassato il CuoriK, su cui ha scartato Quadri anziché Picche, così quando, dopo l’impasse al Quadri10 di Nord, le ha trovate divise ha segnato “solo” +600.

Horton_2013_06_17_m1l3

In questo genere di situazioni, in cui sapete che non prenderete mai, ci sarebbe molto da discutere sull’opportunità di attaccare in un palo in cui si ha un onore. Comunque, Est ha optato per il Cuori3, Ovest ha preso con la Q ed ha giocato la PiccheQ, su cui il dichiarante ha preso con l’PiccheA.

Dal punto di vista tecnico bisognerebbe sperare nella caduta di QuadriKQJ in tre giri. Sebbene si tratti di una possibilità remota, in questo caso avrebbe funzionato.
Invece il dichiarante ha visto un’altra chance e, tornato al morto a Picche (su cui Est ha scartato il Quadri6) ha giocato il Fiori3.
Ovest ha passato l’FioriK, seguito dal 6 di Nord e dal 4 di Est, ed è tornato con il QuadriK, su cui Est ha passato il 2.
Il dichiarante ha visto la possibilità di stabilizzare le Quadri, ma facendo ad Est QuadriJ7652 ha continuato il suo piano giocando il Fiori7.
Ovest ha preso con l’FioriA e ha tentato di incassare una Quadri, quindi a questo punto il dichiarante ha tagliato e reclamato le sue prese.
Forse Ovest avrebbe potuto capire l’inghippo. Sapeva che il dichiarante era partito con 6 carte di Picche e 3 di Cuori ed Est aveva risposto a Quadri con il 6 e poi con il 2, con ciò suggerendo il possesso di 5 carte (dal momento che giocano il conto rovesciato). Comunque si era convinto che il dichiarante avesse il FioriJ fra le carte… coperte.

Traduzione a cura di Francesca Canali