Angela, Anna, Annaelisa, Antonella, Carla, Caterina, Chiara, Cristina, Eleonora, Federica B., Federica S., Francesca, Gabriella M.,Gabriella O., Giorgia, Gloria, Luigina, Ilaria, Margherita Ch., Margherita Co., Maria Rosaria, Marilina, Marisa, Minù, Pinella, Raffaella, Rita, Savina, Silvia, Simonetta, Sandra, Viola, sono le 32 ladies che si sono ritrovate a Milano dal 5 al 7 aprile per il primo raduno del Club Rosa organizzato nei locali della Federazione con Giampaolo “Giagio” Rinaldi, nuovo coach fresco di incarico.

A macchia di leopardo è rappresentata quasi tutta l’Italia, ma la parte del leone la fa la Sicilia con ben 8 giocatrici, e in particolare Catania!

Baci e abbracci e venerdì alle 4 del pomeriggio si parte.
Innanzitutto Giagio ci comunica le formazioni delle due squadre uscite dalla selezione e che rappresenteranno l’Italia ai Campionati Europei Open di Ostenda nel prossimo mese di giugno: Ferlazzo/Manara, Paoluzi/Saccavini e Rosetta/Vanuzzi in una squadra e Martellini/Martellini, Botta/Costa, Chavarria/Piscitelli nell’altra squadra.

Poi distribuisce a tutte cartellina, blocco notes e penna e fino all’ora di cena ci illustra situazioni ricorrenti in competizione, risponde alle nostre domande e propone soluzioni dichiarative.
La sera ci sediamo per giocare 16 mani di allenamento, ma prima il coach ci avvisa di avere inserito qua e là 6/7 mani tecniche appositamente preparate e riguardanti particolari situazioni di gioco col morto, sblocchi, timing, sicurezze e anche uno squeeze degli Assi secchi che ahimè non vede nessuna…ma non disperiamo!
Giagio ci osserva e angolizza alcuni tavoli, validamente supportato dal mio amico Fabio “biondino” Lo Presti.
Poi, tutte a nanna, senza prima essermi fatta mancare un sano e corroborante mojito in compagnia.

Club Rosa

Sabato alle 10.30 si ricomincia.
Ancora lezioni teoriche e poi nel pomeriggio un lungo tête à tête con le rispettive compagne per la sfida dichiarativa ai campioni.
Oggi Fabio non c’è ma a supportare Giagio è arrivato Riccardo Intonti, che collabora con lui nella valutazione di ogni singola dichiarazione di tutte le mani dichiarate dalle 16 coppie e udite udite ci dà i voti!
Severissimo, volano i 2 e i 3 e le insufficienze non si contano, ma bene così, anche se Giagio è decisamente di manica più larga!

Club RosaNel frattempo a fare gli onori di casa arrivano anche il nostro Presidente Gianni Medugno e il Vice Presidente Mario D’Avossa.

Mario ci spiega quali saranno i criteri valutativi per la scelta delle coppie che comporranno la nazionale italiana ai prossimi Campionati Europei del 2014 i quali rappresenteranno la prima importante deadline dell’attuale movimento del Club Rosa.
Ci introduce anche una novità interessante.
Le coppie vengono divise, e in separata sede a ogni singola giocatrice viene distribuito un foglio con varie sequenze dichiarative ciascuna contenente 4/5 risposte a quiz, il tutto finalizzato a testare l’affiatamento di coppia. Esperimento utilissimo! Altre 16 mani e in serata ancora discussioni di teoria e commenti dichiarativi.

Domenica mattina ultima sessione e poi il rientro.
L’ appuntamento è per il prossimo mese di ottobre per la seconda tappa dell’operazione Club Rosa.