24 Marzo 2013

Squadra argentinaLa squadra argentina, vincitrice del titolo a Squadre

Nel pomeriggio di ieri si sono conclusi ad Amsterdam gli White House Juniors Internationals.
Nel Torneo a squadre la vittoria è andata alla squadra “Argentina” composta da un Argentino, Maximo Crusizio, un Uruguaiano, Rodrigo Garcia De Rosa e da due Norvegesi, Kristoffer Hege e Kristian Stangeland. I vincitori si sono aggiudicati l’ambito trofeo prevalendo in Finale contro una squadra mista ungherese. Le due compagini erano entrate in Finale battendo due delle grandi favorite della vigilia: OlandaRed” e Francia. Deludente la prova offerta dalla nostra Nazionale junior solo a tratti vicina alla zona qualificazione. Entusiasmante, al contrario, quella offerta dai giovanissimi della “Rosa dei Venti” di Cagliari. Gli allievi di Gavino Zedda sono sempre stati nelle primissime posizioni di classifica e solo nell’ultimo turno della Swiss sono scesi al quinto posto superati di 4 soli V.P. (284 a 280) dalla squadra francese.
Il mancato accesso dei nostri alle Semifinali brucia ancora di più se si pensa che le 4 coppie italiane presenti si sono classificate ai primi 5 posti nel Torneo a Coppie. La vittoria è andata a Giuseppe Delle Cave e Alessandro Gandoglia e l’Argento all’altra coppia della nostra Nazionale Junior: Massimiliano Di Franco e Gabriele Zanasi. Anche in questa sede hanno fatto benissimo i “pulcini” cagliaritani che hanno conquistato il Bronzo con Alessandro Calmanovici e Roberto Sau e la quinta posizione, su 48 coppie partecipanti, con Alberto Racca e Alessandro Pruna.

Alberto Benetti

[divider scroll_text=”Torna su”]

16 Marzo 2013

Dal 18 al 23 Marzo 26 squadre, rappresentanti il meglio del bridge europeo, si affronteranno ad Amsterdam per aggiudicarsi l’ottava edizione del prestigioso trofeo White House Junior Internationals ormai divenuto un classico del bridge juniores. Tutte le squadre affronteranno tutte le altre in un Patton su 25 incontri al termine del quale le prime quattro classificate si affronteranno nelle Semifinali e le due vincenti in Finale. L’Italia sarà presente con una rappresentativa ufficiale e con una squadra di giovanissimi della Rosa dei Venti di Cagliari. Nella rappresentativa ufficiale giocano Giuseppe Delle Cave, Alessandro Gandoglia, Massimiliano Di Franco e Gabriele Zanasi. Della squadra della Rosa dei Venti fanno parte Alessandro Calmanovici, Roberto Sau, Alberto Racca e Alessandro Pruna.
Ovviamente diversi gli obiettivi delle due squadre. Quella degli “anziani”, capitanata da Giagio Rinaldi, va con più che legittime aspirazioni di centrare il massimo obiettivo. Le due coppie sono formate da due “veterani”, Delle Cave e Di Franco, e da due junior da poco entrati nel giro della Nazionale ma da tutti ritenuti molto validi: Gandoglia, che gioca con Delle Cave e Zanasi che gioca con Di Franco. I due “veterani” facevano parte della formazione: FranchiMontanariMannoDi Franco e Delle CaveFellus che, nel 2010, conquistò il prestigioso trofeo.
Stando a quanto dicono i nostri, gli avversari più temibili dovrebbero essere Olandesi, Campioni in carica, e Francesi. Possibili sorprese Israeliani, che però hanno mandato una squadra di giovanissimi, e la squadra argentinonorvegese.
L’altra squadra italiana, quella formata dai pupilli di Gavino Zedda, pur essendo formata da giocatori che rappresentano il futuro del bridge italiano, non dovrebbe, sulla carta, avere serie possibilità di raggiungere le Semifinali ma dovrebbe, in ogni caso, dare la possibilità a questi giovanissimi di farsi una buona esperienza in campo internazionale.
A questi ultimi ed ai loro “fratelli maggiori”, vanno gli auguri della Federazione e di tutti i bridgisti italiani.

Alberto Benetti